Crea sito

Ero a Lille, che spettacolo!!!!

10 luglio 2018

Da sempre ho avuto due passioni davvero importanti, la pallavolo ed il viaggiare per vedere posti nuovi e possibilmente belli ed interessanti.
Ecco perché sono andato a Lille!

In questa bella cittadina al nord della Francia, a tre passi dal Belgio, si svolgevano proprio nell’appena passato fine settimana, le Finali della VolleyBall League, il torneo maschile per squadre nazionali più importante al mondo. Vicino e Lille ecco Anversa con il suo quartiere dei diamanti e Bruges con le suoi splendide case colorate che si affacciano su altrettanto bellissimi canali, stile Venezia per capirsi. Non potevo non approfittarne.
Con la moglie quindi partenza per queste belle cittadine ed anche in tribuna nello splendido palazzetto, adattato (si fa per dire) nello Stadio dove giocano il Lille, che con i suoi 15mila posti ha fatto da splendida cornice alle gare di questo meraviglioso torneo internazionale.
Stare a parlarvi delle gare è abbastanza superfluo se non per dirvi che la Francia ha battuto prima (3 a 2) il Brasile e che poi la Russia ha annichilito gli USA (3 a 0). Di queste due gare veramente bellissimi solo i tre set finali quando il Brasile ha tentato (vanamente) la rimonta dallo 0 a 2, sui “galletti” di Tillie.
Finalina facile poi degli Usa sui gialloverdi (davvero spenti!) e splendida invece la finale fra Francia e Russia anche se il risultato di 3 a 0 per i figli dello Zar porterebbe a far pensare di no!
Il coro “allez le blues” quando si alzava alto e tuonante faceva venire la pelle d’oca e dava una grande spinta a N’Gapeth e Toniutti e compagni e soprattutto a Boyer (è del ’96 e presto sentiremo parlare di lui!) ma non faceva tremare i polsi ai vari Mickaylov e Musersky ed al giovane Volkov che hanno fatto vedere una pallavolo stellare mettendo prima un muro invalicabile davanti agli attacchi francesi e poi mostrando una miriade di alternative in fase offensiva.
Troppo anche per gli scatenati e gasati galletti francesi!
Ma davvero che grande spettacolo! Di pubblico e di gioco.
Quattro giorni davvero “spesi” benissimo perché vedere città nuove e bellissime e vedere una pallavolo così bella ed elettrizzante è veramente tanta roba!
Tutto ciò meritava ed alla grande questa piccola vacanza.
Mario Maltinti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Segui la Folgore Pallavolo